Situato a pochi chilometri dal centro di Vico del Gargano, fatto edificare nel 1556 dal marchese di Vico Colantonio Caracciolo, il Convento, dedicato a Santa Maria degli Angeli è stato totalmente ricostruito dopo un violento terremoto che lo distrusse nel 1646. Il Convento è ancora oggi abitato dai Frati Cappuccini. La leggenda narra che sulla porta del Convento, sia sepolto il principe Spinelli, odiato dalla popolazione e soggetto all’indegno calpestio. All’interno del Convento sono tante le opere d’arte, come la Madonna degli Angeli, l’Incoronata e gli affreschi di San Michele e della Tentazione di San Francesco.

Davanti al Convento, si può ammirare un imponente e ultrasecolare leccio, chiamato dai vichiesi la “quercia”, piantata con la costruzione della Chiesa e il Parco delle Rimembranze, dove gli alberi sono intitolato ai caduti della Grande Guerra. Dal parco è possibile godere di una vista spettacolare, una vera e propria terrazza panoramica della costa garganica.

 

Il periodo migliore per visitarlo? SEMPRE!! La religiosità del luogo lo trasforma in “magia” il venerdi santo, in cui tutte le confraternite di Vico del Gargano portano il corpo del Cristo morto, e a Natale, dove è possibile ammirare uno dei presepi più belli al mondo! 

Convento Cappuccini

 
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black

© 2017 by INN Itinere

INN Itinere

Italy

innitinere@gmail.com

  • facebook
  • Twitter